• MAGAZINE

Ti trovi in:  Home  »  News  »  Rimini Wellness 2022: l’edizione della ripartenza

Rimini Wellness 2022: l’edizione della ripartenza

Domenica 5 giugno si è conclusa la sedicesima edizione del Rimini Wellness, la prima dopo il periodo pandemico.

Sono ormai sedici anni che la più grande kermesse al mondo dedicata al fitness, benessere, sport e sana alimentazione attrae visitatori da tutto il mondo. Anche quest’anno abbiamo visto gli oltre 20 padiglioni della Italian Exhibition Group, presi d’assalto da appassionati, professionisti, sportivi e famiglie.

COSA È ACCADUTO ALLO STAND INBODY

Quella che è stata definita l’edizione della ripartenza, ha rinvigorito l’autostima di uno dei settori più colpiti dalla pandemia, offrendo a un pubblico internazionale oltre 60 tra convegni e seminari. Ci sono state più di 1.500 ore di allenamento e superati ampiamente i 200 milioni di contatti raggiunti grazie alla televisione, alla stampa e soprattutto al digital.

Forte è stata la presenza dell’Esercito italiano, che ha partecipato con numerosi reparti coordinati dal Comando Militare Esercito “Emilia-Romagna”, ma anche quella di mille bodybuilder che hanno animato l’area dedicata alla loro disciplina e agli atleti di arti marziali e sport da combattimento.

Anche noi vi abbiamo raccontato la nostra presenza tramite i canali social di InBody Italia, ed è stato subito chiaro che, come ogni anno, l’attenzione verso il marchio InBody e l’analisi della composizione corporea è sempre in crescita.

Abbiamo registrato più di 1.000 InBody Test, effettuati da chi saliva per la prima volta su una bilancia impedenziometrica e da chi è venuto per monitorare il proprio stato di composizione corporea a distanza di tempo.

Grande protagonista InBody 970, l’analizzatore di composizione corporea definitivo, novità assoluta a Rimini Wellness che ha fatto conoscere a tutti i suoi elevati standard qualitativi che lo rendono a oggi ineguagliabile.

Molti, anzi moltissimi, gli amici che sono passati a trovarci presso il nostro stand per scambiare quattro chiacchiere con noi e raccontarci la loro esperienza con InBody.

LE TESTIMONIANZE DEI PROFESSIONISTI E DEGLI SPORTIVI

Abbiamo parlato dell’importanza della bioimpedenziometria nel tracciare il lavoro dei clienti fatto in palestra, ma anche per valutare la professionalità dei personal trainer. Un punto di forza secondo Andrea Bossoni, supervisor di FitActive, il quale ci ha spiegato che partendo dalla misurazione dello sportivo, grazie a InBody si può capire quale istruttore è più adatto alle sue caratteristiche, e i dati sono facilmente integrabili anche con altri risultati rilevati durante l’allenamento.

Molto interessante l’integrazione di InBody col programma Uptivo che combina i dati dell’InBody Test col loro software che monitora soprattutto la frequenza cardiaca e la potenza dell’atleta, come ci ha raccontato Ely Maspero, che di Uptivo è responsabile marketing.

La tecnologia InBody, però, ha rappresentato per i professionisti anche un altro cambio di approccio nei confronti del cliente. Soprattutto col modello trasportabile InBody S10, perché nutrizionisti come Giacomo Astrua, fondatore di Noritura Srl, possono valutare lo stato degli atleti direttamente nello spogliatoio o sul campo, anche nelle ore successive a una competizione.

Beneficio condiviso dal modello InBody 270, che concilia altissimi livelli di prestazione, trasportabilità e stile, caratteristiche apprezzate dai grandi centri fitness, ce lo ha confermato Igor Castiglia, product manager di Audace palestre, che ha dotato tutti i suoi centri dei modelli top di gamma InBody.

È proprio per questo che importanti figure nel mondo dello sport utilizzano InBody da anni.

Un esempio è l’affermato bodybuilder Piero Nocerino, affezionato cliente InBody che ha introdotto questa tecnologia per seguire al meglio gli atleti da lui seguiti.

blank

Fabio Grittani, campione italiano di MMA dei Campionati Italiani Uniti, che vede in InBody la tecnologia perfetta per monitorare i parametri necessari a rimanere nella sua categoria di peso e migliorare aspetti fondamentali nelle arti marziali miste, come la forza muscolare.

Insomma, InBody è il partner giusto per molteplici applicazioni in ambito sportivo e nutrizionale, non a caso Marco Campagnano, fondatore di Fit And Go ha scelto la nostra tecnologia già nel 2015, facendone un caposaldo del servizio che i suoi affiliati offrono ai loro clienti.

Una scelta che Simone Muscolino, personal trainer di FitUp, condivide appieno avendo compreso che InBody è uno strumento commerciale pazzesco per fidelizzare il cliente in palestra.

blank

ARRIVEDERCI AL PROSSIMO ANNO

Per tutti i professionisti che utilizzano InBody, per quelli che ancora devono approcciarsi alla bioimpedenziometria, e per tutti gli atleti che vorranno confrontare tra un anno i risultati del loro test InBody, l’appuntamento è alla diciassettesima edizione di Rimini Wellness, che si terrà dal 1 al 4 giugno 2023.

Noi ci saremo…e voi?