• RISPARMIO 4.0

Ti trovi in:  Home  »  Industry 4.0

LE NOVITÀ PER CHI VUOLE BENEFICIARE DELLE DETRAZIONI FISCALI NEL 2023 PER L’ACQUISTO DI UN IMPEDEZIOMETRO

PIANO DI TRANSIZIONE 4.0: PASSA AL 65% LA PERCENTUALE DEFISCALIZZABILE PER L’ACQUISTO DEL TUO NUOVO IMPEDENZIOMETRO

Cambia la percentuale di sconto che negli scorsi anni ha permesso a molti clienti ImBody di risparmiare sull’acquisto di un impedenziometro InBody. Fino al 31 dicembre 2022, infatti la legge di Bilancio dava la possibilità di un recupero fiscale pari al 40% del costo totale. Gli incentivi hanno permesso a molti clienti InBody di acquistare un modello top di gamma o di sostituire quello già in loro possesso. Infatti il piano di transizione 4.0 ha come obiettivo quello di spingere le aziende ad ammodernare il proprio parco macchine per renderle più competitive sul mercato.

Come noto, il piano resta ancora in vigore, ma dal 1 gennaio 2023 è cambiata la percentuale di credito di imposta defiscalizzabile.

COSA PREVEDE LA LEGGE DI BILANCIO DAL 2023?

La percentuale di credito d’imposta defiscalizzabile è stata dimezzata: gli attuali benefici sono pari al 20% del costo totale. Restano quindi in vigore i benefici, ma con un’aliquota più bassa.

Per le regioni del sud sarà ancora possibile accedere al Bonus Sud nel 2023? Sì, il governo ha confermato per il 2023 questo beneficio per le regioni del Sud Italia. Questo vuol dire che fino al 31 dicembre 2023, le aziende delle regioni del sud potranno ancora sommare al credito di imposta derivante dal Piano di Transizione 4.0, il 45%* derivante dal Bonus sud, per una percentuale massima defiscalizzabile pari al 65%.

Quale momento migliore per ammodernare il proprio parco macchine usufruendo di un interessante risparmio? Se rientri tra i beneficiari della/e normativa/e e nei prossimi mesi avrai bisogno di attrezzature top di gamma per l’analisi della composizione corporea, questo è il momento di programmare l’investimento.

Contattaci compilando il form che trovi cliccando qui e saremo lieti di darti tutte le informazioni in merito, rispondere alle tue domande e fornirti un preventivo gratuito.

* I vantaggi cambiano a seconda della regione e della dimensione dell’azienda. Nello specifico, in Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna il credito d’imposta sarà determinato nella misura del 45% per le piccole imprese, 35% per le medie imprese e 25% per le grandi imprese. In Abruzzo e Molise le misure scendono rispettivamente al 30%, 20% e 10%. L’incentivo si determina su valori massimi rispettivi per i limiti dimensionali delle imprese di 3 milioni, di 10 milioni e di 15 milioni.

* Per Abruzzo, Molise e le regioni del Mezzogiorno la percentuale è la somma del 20% (Piano Transizione Nazionale 4.0, ex Industria 4.0) e la forbice di percentuali previste per il Bonus Sud.

Le caratteristiche dell’InBody per accedere ai benefici fiscali

Anche la tecnologia InBody è oggetto delle agevolazioni fiscali previste nella nuova legge di bilancio all’interno del Piano Nazionale Transizione 4.0 (ex Industria 4.0). La tecnologia InBody, in continua evoluzione per adattarsi alle esigenze del mercato ha infatti digitalizzato diverse fasi del processo di analisi corporea, integrando il software Caresgest in grado di gestire anagrafiche e referti dialogando con il sistema Lookin’Body. In questo modo è possibile gestire in modo efficiente la prenotazione degli esami, con un calendario dedicato, e l’inserimento dei dati anagrafici del paziente. I dati del paziente vengono trasferiti direttamente al software Lookin’Body che invia i referti al Caresgest dopo il Test, consentendone l’archiviazione, l’accesso da remoto a professionisti per la refertazione a distanza e l’assistenza tecnica sulla macchina da remoto.

Per le sue caratteristiche, quindi, anche la linea di analizzatori di composizione corporea InBody rientra tra le macchine che possono beneficiare degli incentivi legati all’Industria 4.0.

inbody 970

Perché acquistare un InBody

Si sta sempre più diffondendo la consapevolezza che l’analisi della composizione corporea possa contribuire a stabilire lo stato di salute del nostro corpo. Questa maggiore consapevolezza sta portando a un incremento della richiesta di analisi BIA. Dotarsi quindi di un valido impedenziometro, come InBody, può certamente contribuire all’aumento del fatturato della vostra azienda.

Se a questo si aggiunge il poter beneficiare di importanti benefici fiscali, non resta che investire quanto prima per offrire un servizio affidabile con la migliore macchina per la BIA attualmente in commercio.

blank

RISPARMIO 4.0

Se vuoi ricevere maggiori informazioni per l’acquisto di un analizzatore di composizione corporea InBody e capire come usufruire delle agevolazioni, richiedici una consulenza gratuita.

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano i termini di servizio di Google Privacy Policy e Termini di servizio.